Myanmar

Essendo un paese pieno di storia e tradizione intriganti, il Myanmar sta lentamente diventando una destinazione estremamente popolare.
Con antichi templi, paesaggi incontaminati e una cultura che si sta lentamente aprendo al mondo moderno, c’è molto da imparare e scoprire su questo luogo.

Informazioni generali

Valuta: Burmese Kyat
Visto: fintanto che hai un passaporto valido, non dovresti avere problemi ad entrare in Myanmar. Un visto elettronico è valido per 28 giorni. Ti consigliano di iniziare a richiedere un visto elettronico con almeno un mese di anticipo, poiché spesso può richiedere da 1 giorno a 1 settimana per ricevere la conferma di quest’ultimo. 
Sicurezza: viaggiare in Myanmar è abbastanza sicuro.
Lingua: la lingua principale in Myanmar è il birmano ma ci sono ancora circa 100 altri dialetti che sono comunemente parlati. Dato che il paese ha appena aperto le sue porte ad altre nazioni, il livello di inglese non è lo stesso di quando si viaggia in altri paesi del sud-est asiatico. Tuttavia, quelli che lavorano nel settore turistico si sono adattati rapidamente e di solito sono in grado di comunicare facilmente.
Festival e celebrazioni: come nella maggior parte dei paesi asiatici, i festival e le celebrazioni sono in gran parte collegati ad eventi e date religiose. Con festival celebrati con balli, sfilate e religiose, recitare in questi giorni è una vera esperienza da provare poiche in questo modo hai la possibilita’ di dare un’occhiata alla loro cultura. Il festival più popolare è il festival Thingyan che è il festival buddista, solitamente celebrato dal 13 al 16 aprile. Durante questo festival, tutti partecipano a una grande battaglia acquatica che simboleggia la purificazione dei peccati.

Alloggi
Budget: $ 10 (dormitorio) $ 25 (camera doppia)
Medio-range: $ 35-50
Luxury: $ 60+

Cibo
Street food: $ 1-3
Ristoranti medio/bassi: $ 3-5
Ristoranti pregiati: $ 15-20 +
Trasporti
Voli locali: $ 50-150
Treni: $ 10-25 (posti di classe superiore / dormiente)
Autobus: $ 7-30 (lunghi viaggi in autobus)

Pianificazione del viaggio per Myanmar

Il momento migliore per partire a Myanmar
Cerca di evitare di visitare Myanmar da giugno a settembre poiche durante questo periodo la stagione delle piogge è in pieno svolgimento. Il periodo migliore per visitare la maggior parte del Myanmar va da novembre a febbraio, poiché non fa troppo caldo per passeggiare. Da marzo a maggio, d’altro canto il clima e’ bollente, soprattutto nelle pianure vicino a Bagan e Mandalay.

Cosa mettere in valigia per partire a Myanmar
Il Myanmar è un paese in genere caldo, quindi è consigliabile portare qualche paio di indumenti leggeri e ad asciugatura rapida. Un’altra cosa da tenere a mente è che l’influenza e la cultura straniere sono molto nuove e che tradizionalmente i birmani sono di natura molto conservatrice, quindi assicurati di non offendere nessuno indossando abiti esagerati, specialmente nei luoghi di culto. Quando si visitano templi e pagode, si consiglia di coprire spalle e ginocchia. Durante la stagione delle piogge, è d’obbligo portare una giacca da pioggia di buona qualità!

Luoghi di soggiorno a Myanmar
Dato che il turismo sta iniziando a prosperare solo in Myanmar, ostelli, pensioni e hotel spuntano a sinistra e a destra. Mentre in generale, le sistemazioni sono piuttosto semplici e leggermente più costose rispetto al sud-est asiatico, ci sono ancora molte opzioni.

Le cose migliori da fare a Myanmar

Esplora la città di Mandalay
Mentre ci sono un sacco di cose da fare a Mandlay, alcune cose da non perdere sono scalare Mandalay Hill, visitare il ponte U-Bein o visitare i numerosi templi della zona.
Fai un giro in mongolfiera
Nonostante il prezzo, questa è davvero un’esperienza da fare almeno una volta nella vita. Guardare le nuvole chiarirsi mentre vedi un paio di altri palloncini galleggiare sopra il cielo mentre guardi gli antichi templi e le rovine intorno a te.
Andare in barca e trekking nel lago Inle
Una delle cose più affascinanti da fare in Myanmar è fare un trekking dal Kalaw al Lago Inle. Non solo i paesaggi sono meravigliosi, ma i locali che incontri lungo la strada ne valgono la pena mentre viaggi da un villaggio locale all’altro.
Vai su una barca subacquea Liveaboard
Sconosciuto a molti, il Myanmar è la patria di alcune splendide immersioni subacquee poiché la maggior parte delle sue acque sono incontaminate. Le barche a bordo delle navi da crociera verso la Birmania, i grandi fondali marini sommersi sono una delle cose migliori da fare nel paese.
Giro turistico nei dintorni di Yangon
Oltre ad esplorare le città di Bagan, Mandalay e Inle Lake, un viaggio a Yangon è qualcosa che la maggior parte dei viaggiatori fa per vedere la Pagoda Shwedagon, che è uno dei siti religiosi più popolari del paese. A parte questo, altre cose da fare a Yangon sono salire sul treno circolare locale e visitare le numerose gallerie d’arte che si stanno aprendo in città.
Passeggia nei templi di Bagan
Naturalmente, uno dei punti salienti di ogni visita in Myanmar è vedere l’alba sui templi di Bagan. Indipendentemente se hai intenzione di guardare l’alba da una mongolfiera o semplicemente dai molti punti panoramici, questa esperienza è pura magia.

Cosa mangiare a Myanmar

Rispetto ad altri paesi del sud-est asiatico, il cibo birmano è totalmente sottovalutato.
Insalata di foglie di tè (Laphet Thohk): Laphet Thohk è un delizioso mix piccante di foglie di tè, cavolo tritato, pomodori a dadini, fagioli croccanti fritti, noci e piselli, mescolati insieme con un po ‘di olio di arachidi, peperoncino e lime.
Zuppa di Monhinga: questo piatto è una gustosa zuppa di noodles di riso condita con frittelle fritte croccanti ed è considerata un pasto base per la colazione per molti locali. È servito da quasi tutte le bancarelle di cibo di strada.
Curry birmano: leggermente più morbido rispetto al curry indiano, il curry birmano è molto più simile al cibo dello Sri Lanka con un tipo di brodo più acquoso rispetto al cremoso.
Meeshay: questo piatto di pasta e maiale di riso è una specialità del popolo Shan della parte orientale del Myanmar. Mentre ci sono varianti di questo piatto, in genere si tratta di spaghetti di riso cotti in una pentola di terracotta servita con carne di maiale, molta zuppa e verdure fresche.