India

L’India è uno dei luoghi ideali per lo zaino in spalla.
Dai colori vivaci e dai paesaggi meravigliosi, al caos della città all’incredibile cucina, l’India è un posto che ha molto da offrire ai turisti provenienti da tutto il mondo. Con templi mozzafiato, siti religiosi umili e una ricchezza di persone diverse, l’India è uno dei luoghi che devi assolutamente visitare.

Informazione generali

Valuta: rupia indiana
Visto: i visti elettronici sono disponibili per i turisti che viaggiano in India e sono super convenienti poiché puoi richiederli online prima di partire. Assicurati di farlo almeno 4 giorni prima del viaggio. I visti elettronici sono validi per 60 giorni, ma non possono essere rinnovati. Sono disponibili anche visti più lunghi, anche se i prezzi e le durate variano a seconda del paese di provenienza. 
Sicurezza: la sicurezza in India è una grande preoccupazione per molti viaggiatori. L’immagine tranquilla di monaci in meditazione e paesaggi colorati spesso risultano essere uno shock per i turisti quando scoprono che il paese può essere meno pacifico di così. I borseggiatori sono piuttosto comuni in india. Se sei una donna, abbi cura di vestirti in modo appropriato. Alcune parti dell’India sono note per essere pericolose a causa della droga, delle bande o del terrorismo e del crimine accresciuto. 
Lingua: le due lingue principali in India sono l’hindi e l’inglese.
Festival e celebrazioni:
Diwali: Conosciuta come la festa delle luci, questa festa celebra il trionfo del bene sul male. La festa è caratterizzata da luci e candele, mercatini e fuochi d’artificio. Si verifica ogni anno, di solito tra metà ottobre e metà novembre.
Ganesh Chaturthi: questo festival di dieci giorni celebra la nascita del dio indù Ganesha dalla testa di elefante. La parte più memorabile di questa celebrazione sono probabilmente gli idoli a grandezza naturale di Ganesha, sfilati per le strade ed esposti in case e aree pubbliche. Alla fine del festival, gli idoli fatti a mano vengono simbolicamente immersi in uno specchio d’acqua.
Onam: un festival di dieci giorni che celebra il ritorno a casa del re Mahabali. Se sei in India durante questo festival, senza dubbio vedrai il terreno fuori dalle case delle persone adornato da disegni floreali.
Holi: Questa è probabilmente la festività’ più conosciuta in India. Chiamata la festa dei colori, Holi celebra il trionfo del bene sul male, e accoglie l’arrivo della primavera. Il festival di solito si svolge a metà marzo e trasforma l’intero paese in un’opera d’arte disordinata e vivente. Vernici e polveri dai colori vivaci vengono spruzzate su tutti e tutto.

Alloggi
Budget: $ 1-3 (dormitorio) $ 3- $ 7 (privato)
Medio: $ 15- $ 30
Lusso: $ 40 ++

Cibo
Cibo di strada: $ 0,50- $ 2,00
Ristorante di fascia media: $ 3- $ 8
Pasti gourmet: $ 12- $ 30
Birra: $ 1,50- $ 2,50
Trasporti
Autobus locale: $ 0,20 (no AC) $ 0,60 (AC)
Taxi: $ 1,50- $ 3 per la maggior parte dei viaggi con meno di 5 miglia
Autobus: i biglietti degli autobus interurbani di solito costano tra $ 6-12. 
I pass illimitati sono disponibili per $ 15-30
Treno locale: $ 0,15- $ 0,80


Pianificazione del viaggio in India

Il periodo migliore per visitare l’India è in genere tra novembre e marzo. La stagione dei monsoni arriva da maggio a settembre e la pioggia può essere abbastanza brutta. Alcune parti del paese avranno ancora molte piogge a ottobre e a novembre, ma a dicembre il tempo nella maggior parte dei luoghi è secco. Il periodo più caldo dell’anno è a maggio e giugno, quando il clima può diventare abbastanza soffocante.

Cosa mettere in valigia per viaggiare in India
In termini di abbigliamento, ideale e’ portare oggetti leggeri, traspiranti. Le donne che scelgono di indossare top attillati o rivelatori hanno molte più probabilità di essere disturbate dagli uomini in India. In alcune delle città più grandi e popolari come Goa, vedrai molti più abiti in stile occidentale, ma le persone nelle città e nei villaggi più piccoli si vestono ancora in modo abbastanza tradizionale. Può essere una buona idea portare compresse di carbone e tutti i farmaci di cui potresti aver bisogno in caso di malattia.

Cose migliori da fare in India

Visita il Taj Mahal
Uno dei luoghi più iconici di tutta l’India, il Taj Mahal e’ assolutamente da visitare. Autori e artisti hanno avuto lunga ispirazione dalla struttura in marmo bianco. Progettato in modo complesso e ancora in piedi dopo quasi 400 anni, è facile capire perché questa è una destinazione così popolare.
Vai a Harmandir Sahib (Tempio d’oro)
Questo complesso e’ il luogo di pellegrinaggio più importante. Il Golden Temple è un’alta struttura quadrata circondata da acqua che è stata progettata e decorata in modo complesso. Si dice che il serbatoio di acqua che circonda il tempio abbia poteri curativi.
Scopri il Gir National Park
Questo rifugio faunistico è un paradiso naturale pieno di piante e animali esotici. Se il trambusto delle città diventa troppo per te, fare un viaggio qui può darti sollievo.
Visita il Nek Chand Rock Garden
Questo giardino ospita oltre 2000 sculture fatte di pietre. È un modo piuttosto interessante di vedere l’arte locale fuori dall’ambientazione del museo. 
Rilassati a Palolem Beach
L’India ha molti templi meravigliosi e attrazioni, ma se vuoi fare una pausa e rilassarti sulla spiaggia, questo è il posto dove andare. Non è una zona affollata, ma la spiaggia è pulita e l’acqua è limpida. Ci sono molte capanne sulla spiaggia e pensioni in cui soggiornare e il villaggio ha molto da offrire. Perfetto per una breve tregua in riva al mare. Se stai cercando una spiaggia turistica più centrale, vai a Goa per sperimentare il meraviglioso lato hippy dell’India.
Guida un Tuk Tuk

Cosa mangiare in India

L’India ha del cibo straordinario, ma ha anche la reputazione di ammalare le persone. Fai attenzione quando mangi e bevi in India. Evita cibi crudi come insalate e frutta e non bere MAI acqua di rubinetto.
Alcuni dei piatti che vi consigliamo di provare quando andate in India sono:
Samosa: snack fritti. La pasta arrotolata viene riempita con una miscela di piselli, patate, garam masala, peperoncino in polvere, cipolle, finocchio e sale e poi fritta. Il risultato è un esterno croccante con un centro bollente che si scioglie in bocca.
Biryani: un piatto di riso pieno di carne marinata (o verdure) e spezie, la ricetta esatta varia in tutta l’India. Non importa dove lo ottieni, probabilmente includerà lo zafferano, ma altre spezie includono cannella, cardamomo, pepe o chiodi di garofano.
Bhaji: questo snack di cipolla fritta è simile a una frittella. Ci sono tonnellate di varianti di questo piatto, comprese quelle ripiene di peperoni. Sono ottimi serviti con chutney o accanto a una tazza di tè.
Aloo Paratha: Paratha è una focaccia indiana. Farcito con patate e altre verdure e spezie che vanno dal cavolfiore al formaggio. È un popolare piatto per la colazione ma è delizioso in qualsiasi momento della giornata.